Itf Pomezia: partito il main draw

Inserito il 09 aprile 2012 16:27 da Redazione in ITF Femminili
tennis 009Il main draw del torneo Itf di Pomezia, dotato di un montepremi di 10.000$, ha preso il via questa mattina. Otto i singolari scesi in campi nel corso della giornata, caratterizzata ottime prestazioni delle giocatrici classe 1994.



La bielorussa Aliaksandra Sansovich ha illuminato i campi del Tennis Club Pomezia con una prestazione che ha regalato applausi dal primo all’ultimo punto. La giovane slava, diciotto anni compiuti pochi giorni fa, ha sconfitto Conny Perrin, testa di serie numero 2 del torneo laziale, col punteggio di 61 67(6) 61, dominando primo e terzo parziale. Il tennis della Sasnovich è brillante: il diritto, piuttosto piatto, è penetrante e profondo, mentre il vero marchio di fabbrica è la smorzata, che Aliaksandra può giocare indistintamente con il diritto e con il rovescio; la mano è delicatissima anche nelle volée, il più delle volte vincenti. La svizzera ha lottato con grinta, ma nulla ha potuto contro il maggior talento della Sasnovich, che si candida a ruolo di mina vagante del torneo.

Bella vittoria di Francesca Fusinato, che in un interessante derby tra diciassettenni si è imposta su Sara Sussarello col punteggio di 64 36 63. La giocatrice veneta, nata a Feltre il 17 giugno 1994, ha messo in mostra un buon tennis, impreziosito da un dritto in top spin piuttosto efficace e un’ottima tattica di gioco: Francesca ha giocato in maniera molto intelligente, compiendo sempre la giusta scelta tattica e non regalando punti facili all’avversaria. L’impressione è che i margini di miglioramento siano davvero molti. “E’ il primo torneo dell’anno” – ha raccontata la Fusinato – “nonché primi match per me sulla terra all’aperto. Nelle qualificazioni ho giocato bene, anche se in un paio di circostanze ho avuto qualche calo di tensione. Stessa cosa è avvenuta oggi nel secondo set contro la Sussarello. Ho giocato bene tatticamente, evitando di rimanere imbrigliata nella diagonale di rovescio. La mia programmazione futura dipenderà dalla scuola, perché frequento un liceo pubblico.” Francesca, seguita a Pomezia dal padre e maestro Valerio Fusinato, si è purtroppo procurata un infortunio al polso durante gli ultimi punti dell’incontro e la sua presenza in campo negli ottavi di finale è a rischio.

Grande rammarico per la sconfitta di Roxana Vaideanu. L’allieva di Michele Tellini ha avuto più di un’occasione per superare la grintosa georgiana Sofia Kvatsabaia. L’italiana, classe 1990, ha avuto anche un match point sul punteggio di 5-3 nel terzo set. Troppi alti e bassi per la Vaideanu, che non ha saputo sfruttare le tante possibilità che le si sono presentate nel corso dell’intero incontro, finendo per perdere 46 64 75. Vittoria convincente, anche se con qualche brivido finale, per la diciottenne bielorussa Ilona Kremen, che si è imposta 61 64 (ma era avanti 61 51) sulla transalpina Lechemia.

La sessione odierna si è chiusa con la bella vittoria di Erika Zanchetta su Lisa Sabino (61 62). La tennista italiana, classe 1989, ha disputato un incontro praticamente perfetto, condito da numerosi colpi vincenti. Smorzate, attacchi a rete, dritti in contropiede e cambi di ritmo hanno messo in grande difficoltà la svizzera, apparsa comunque in giornata negativa. Vittoria agevole anche per Stefania Chieppa. L’esperta piemontese ha lasciato la miseria di due giochi alla bulgara Martina Gledacheva.

Domani, a partire dalle 10.30, in campo i restanti otto match di primo turno.
 

RISULTATI I TURNO – SINGOLARE

Aliaksandra Sasnovich b. Conny Perrin (2) 61 67(6) 61
Anne Schaefer (6) b. Csilla Aryelan 63 75
Francesca Fusinato b. Sara Sussarello 64 36 63
Ilona Kremen b. Elixane Lechemia 61 64
Sofia Kvatsabaia b. Roxana Vaideanu 46 64 75
Claudine Schaul b. Tess Sugnaux 64 62
Erika Zanchetta b. Lisa Sabino 61 62
Stefania Chieppa b. Martina Gledacheva 61 61

Ufficio Stampa

Iscriviti alla newsletter

Indirizzo email

Nome